lunedì 18 giugno 2007

Crackers di Farro al Sesamo

In realtà non è il clima ideale per dei crackers cotti al forno, ma nascono da un piccolo errore culinario, e siccome mi sono piaciuti più della torta salata di cui dovevano essere l’impasto, ho pensato di proporre questa ricetta come ottima sostituzione dei soliti crackers implasticati, pieni di lievito e grassi idrogenati non proprio salutari.
Visto il caldo assurdo che fa oggi (27° alle 8:30 di mattina) potrei mangiarli solo come accompagnamento di una trasgressiva insalata, ma non dovrei dare questi suggerimenti, vero??? ;P
Al massimo, se vi interessano, teneteli presenti per un futuro più propizio, e sappiate che l’impasto se tirato meno fine è perfetto per una torta salata.
Il mio errore è stato l’essermi scordata il sale nel ripieno e quindi la torta prodotta non è degna di essere pubblicata, ma mangiata sì, magari con un po’ di gomasio o tamari aggiunto.
Se il sale è troppo poco non è mai un problema, è l’eccesso che è faticosamente rimediabile, poi con questo caldo dimenticarsi del sale è solo una cosa buona!


100 gr. farina di farro
100 gr. farina integrale
50 gr farina setacciata
2 cucchiai di olio di sesamo spremuto a freddo
20 gr di sesamo
acqua
un pizzico di sale integrale marino (facoltativo)

In una ciotola di vetro miscelare le farine con le mani, aggiungere l’olio e continuare a mescolare facendo attenzione a sciogliere i grumi che potrebbero essersi formati. Incorporare i semi di sesamo e l’acqua fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Lasciare riposare in frigo almeno una mezzora, ma anche tutta la notte come ho fatto io.
Trascorso il tempo, riprendere la pallina dal frigo e impastarla facendole riprendere elasticità.
Su una spianatoia in legno (infarinata) stendere la pasta sottile fino a raggiungere uno spessore di quasi un millimetro. Con il taglia pizza tagliare la sfoglia a losanghe. Distendere i quadrati su di una teglia foderata con la carta da forno, infornare a 200° per 10 minuti, trascorsi i quali abbasserete la temperatura e terminerete la cottura finché non risulteranno appena dorati.

5 commenti:

Yari ha detto...

Direi che hai rimediato egregiamente all'errore!

Criticissimo ha detto...

Non ti commenta nessuno questi cracker buonissimi?? Povera Arame. Ma lo sai che i signori Kellogg's per un errore inventarono i cereali da prima colazione che gli portarono tanto successo.
Speriamo capiti anche a te così poi diventi ricchissima mantieni le persone che ti stanno care :-P

Arame ha detto...

Yari,
;DDD

Criticissimo,
:PPPPP

nini ha detto...

belli i toi crakers

Arame ha detto...

Ciao nini,
Grazie ;DDD