lunedì 22 ottobre 2007

FIABADAY 2007

Ieri casualmente sono venuta a conoscenza del FIABADAY 2007 e di conseguenza ho potuto conoscere FIABA (Fondo Italiano Barriere Architettoniche).
E’ un argomento delicato con cui ovviamente mi confronto giornalmente per lavoro. Un argomento in cui bisogna dimostrare sensibilità e soprattutto sviluppare la consapevolezza della necessità.
Non è possibile ammettere che siamo ancora in una situazione tal per cui, le difficoltà motorie di varia origine, possano impedire lo svolgersi naturale di una vita.
Che sia la carrozzina che trasporta un roseo frugoletto, piuttosto che l’eroica trasferta di un incidentato in ospedale, ci dobbiamo render conto che potrebbe accadere ad ognuno di noi di aver necessità di un determinato aiuto. Certo gli esempi che ho fatto sono di difficoltà motorie temporanee, per far capire che non sono solo gli anziani, o le persone affette da handicap, piuttosto che da malattie degenerative, a sentirne la necessità urgente.
Il FIABA DAY è per me è uno spunto di riflessione, per ricordarci che, per quanto onorevole sia l’esistenza di questo fondo, sarebbe meraviglioso se non avesse senso ad esistere, sarebbe significativo del fatto che almeno gli autobus e le abitazione siano COME MINIMO conformate alle normative vigenti.

3 commenti:

nena ha detto...

a volte anche le persone con due gambe hanno difficolt� a muoversi in sicurezza... per te che abiti a ravenna davanti alla guido novello le strisce pedonali in via de gasperi vanno a finire contro un inferiata e non sul marciapiede.... e qui basterebbe prorpio molto poco spostarle di 5 mt... l'esempio e significativo che a volte bastere semplicemente usare la cosa che si ha in mezzo alle orecchie....

inutile donna ha detto...

avendo avuto un'amica che causa incidente ha dovuto stare in carrozzina per qualche mese potrei portare milioni di esempi sulle difficoltà di spostamento..

Arame ha detto...

Già!!! La cosa è un po' deprimente! l'unico aspetto che mi tira su è che c'è tantissimo da fare per migliorare la situazione, quindi peggiorarla è difficile :)
A questo punto è utile tenere l'attenzione sulla problematica, e diventare voce o firma quando è possibile!!!