giovedì 31 gennaio 2008

Zuppa con Orzo e Cannellini

La pioggia è tornata, oggi qui è una giornata grigia e buia, e ho voglia di rifugiarmi in una zuppa davvero invernale dalla cottura lenta e lunga.
Non amo moltissimo l’orzo mondo pur sapendo che è un cereale prezioso e altamente disintossicante. Per questo cerco di cucinarlo in modo da valorizzarlo al meglio anche come sapore. Mi conquista nelle zuppe dense e morbide che riscaldano e coccolano.


Due tazzine (da caffè) di orzo mondo
Una manciata di cannellini
Un mazzetto di cime di rapa
Due carote
Sale integrale qb
Rosmarino

Lasciare in ammollo l’orzo e i cannellini per diverse ore (la sera per la mattina o l’inverso). E’ consigliabile farlo in contenitori separati, in modo da riutilizzare l’acqua di ammollo dell’orzo e invece eliminare quella dei cannellini.
In una pentola di acciaio mettere l’orzo, i cannellini e una o due tazze di acqua, facendo raggiungere il bollore, e cuocere per un’oretta coperto. Nel frattempo lavare le carote e le cime di rapa e tagliarle finemente.
Unire le verdure alla zuppa una volta trascorso il tempo indicato e proseguire la cottura per un’altra ora sempre chiuso con il suo coperchio. Salare 5 minuti prima di spegnere la fiamma.
La quantità d’acqua è personale, infatti dipende dai gusti. Io preferisco una zuppa densa densa quindi l’aggiungo un poco per volta se è necessario tenendomi a portata di mano dell’acqua bollente.
Guarnire i piatti con del rosmarino e mangiare caldo.

7 commenti:

Raidne ha detto...

le zuppe!!! Quanto mi mancheranno!!! Poi servite e cucinate nella terracotta hanno un fascino irresistibile!

yari ha detto...

I'm soup-addicted ;-)

saretta ha detto...

mi aggiungo ai fans delle zuppe..l'orzo poi lo adoro!!!
;)
Saretta

Colubrina ha detto...

2 tazzine? io e il mio moroso ci facciamo 100 gr di cereale a testa :S
in effetti mi sa che esageriamo....>.<

ps. anche per me l'orzo non è il top :P però cerco di mangiarlo (anche perchè ne 4 kg da finire :D)

georges ha detto...

Rendere più gradevole l'orzo mondo, che è un cereale ostico e duro, si può!! Bisogna tostarlo a secco in padella, la sera prima di metterlo in ammollo. Tostarlo a fiamma media, fino a che non si rompe il rivestimento del chicco ed emana un gradevole, inebriante odore....mmmmmmmm

Arame ha detto...

raidne,
� proprio vero, nella terracotta e addirittura accompagnate da pane tostato nell'immaginario fanno toscana pura ;)

Yari,
anch'io ;)

Saretta,
ma che meraviglia! Beata te che adori l'orzo ;)

Colubrina,
in realt� capita anche a me, ma tra la verdura, i legumi e la crescita dell'orzo, questa zuppa riempie in maniera impressionante :D
Poi io preferisco fare TANTE piccole porzioni :DDD

Georges,
prover� grazie! Per� la tostatura � molto contraente, assieme ad una cottura cos� prolungata rischia di essere troppo. O si ravviva l'energia con qualcosa di crudo come guarnizione, oppure conviene utilizzarla saltuariamente.

lachiona ha detto...

Vi consiglio di provare l'ORZO MONDO dell'Azienda Agraria LA CHIONA WWW.LACHIONA.IT di Spello (PG).

Lo potete acquistare direttamente contattando l'Azienda, oppure recandovi nei Super/Iper di COOP CENTROITALIA a Supermercati SUPERCONTI.