venerdì 18 gennaio 2008

Zuppa di Miso con Avena

Non sono in ferie…. ne sono stata inghiottita da un buco nero, ma sono davvero impegnata più del solito e questo solo a sentirmelo dire mi fa in po’ paura :DDD Non ho tempo per nulla che non sia scritto sull’agenda. Non faccio una spesa seria da due settimane e l’unica cosa che sono riuscita a comprare è la verdura per sopravvivere ;) I cereali invece non scarseggiano mai in casa ;), che ultimamente è rifornita bene anche di legumi, ma purtroppo è perennemente deserta.
Con il Criticissimo riesco a vedermi solo durante gli impegni comuni e per il resto lo incontro in bagno la mattina, ma non vi nascondo che mi manca.
La mia cucina è l’unica nota dolente infatti è ridotta al minimo indispensabile.
Anche durante il fine settimana non vedrò casa, ma sarò in giro per Milano e Volta Mantovana a imparare sempre di più di macrobiotica e a coccolare i miei gemellini e la loro mamma.
Vi propongo un’altra variante di zuppa di miso che è stata la mia colazione di stamattina, anche se sono sicura che ormai sarete in grado di farla con qualunque cosa.


La parte verde del porro
Un broccolo
Due carote
Una strisciolina di wakame
Un pizzico di sale integrale marino
Una manciata di fiocchi di avena
Un cucchiaino raso di miso a persona
origano

Mettere in ammollo la Wakame per una ventina di minuti. In una pentola di acciaio mettere a bollire tre tazze di acqua. Dal porro prendere la parte superiore più verde e inciderla verticalmente per separarne le foglie. Quella bianca utilizzatera per altre preparazioni. Eliminare la prima e seconda foglia se sono rovinate e lavare le altre accuratamente. Lavare il broccolo e separare le cime dal gambo. Sminuzzare i fiori e metterli da parte. Tagliare il gambo e le carote a quadretti.
Mettere a bollire porro, carote e gambo del broccolo per una ventina di minuti e a metà cottura aggiungere le cime di quest’ultimo e l’avena.
Terminata la cottura sciogliere il miso nella quantità di zuppa che consumerete immediatamente e guarnire i piatti con dell’origano profumato.

2 commenti:

Twiggina ha detto...

Con questo freddo, la tua ricettina è davvero azzeccata! :) Complimenti!

Arame ha detto...

Grazie Twiggina :)