mercoledì 11 luglio 2007

Cavolo Cappuccio Saltato

Questo piatto è di una semplicità imbarazzante, come tutte le cose che preferisco fare e mangiare!!!

Non ho ancora il wok, quindi utilizzo ancora padelle non proprio adatte a questa preparazione, ma mi aggiornerò appena potrò ;)
Chissà che qualcuno non me lo regali!
Sto facendo, con costanza, il lavaggio del cervello a mia madre, speriamo che conti qualcosa :DDD
PS: questi si che sono discorsi da viziata!!! :P


Metà cavolo cappuccio
Un pizzico di sale integrale marino
Un cucchiaino di olio di olio extravergine di oliva

Lavare il cavolo cappuccio, pulirlo dalle prime foglie ed eliminare la base. Con un coltello affilato dividerlo a metà (poi vi farò vedere cosa ho fatto con l'altra metà) e tagliarlo finemente.
Mettere il cavolo in una padella unta con l’olio steso con un pennello da cucina, aggiungere il sale, coprire con il coperchio, e cuocere per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto.
Spegnere e servire come accompagnamento di cereali e legumi.
Fantastica se condito con la salsina di capperi.

4 commenti:

dea ha detto...

anch'io lo preparo così; oppure saltato nel wok (pentola eccezionale!) con un goccio di salsa di soia e aceto di riso o di mele: ma deve restare croccante! è squisito :)

Arame ha detto...

Grande Dea! E' buonissimo davvero!
Che invidia anch'io voglio wok ;)

Yari ha detto...

Manco qualche giorno e riempi il blog di ricettine interessanti! Voglio assolutamente provare la salsina di capperi!!

Arame ha detto...

Yari,
sto facendo pace con la cucina ;)