lunedì 26 marzo 2007

Casa Batllò

Oggi presento un opera famosissima, infatti essa appare sui testi di scuola fin dalle medie, ma che per essere apprezzata come merita deve essere attraversata e vissuta...

Per merito del Vallico posso farla ammirare tramite una ballissima foto, che ha scattato come ricordo del nostro capodanno da viandanti :)
Ringrazio Letizia pubblicamente per averci ospitato nella sua casa, offrendoci addirittura il suo letto, e i miei compagni di viaggio che, come sempre, hanno dato un'impronta di allegra pazzia a quei pochi giorni trascorsi assieme nella mia adorata Spagna!




Opera universalmente conosciuta, Casa Batllò di Antoni Gaudì, è un classico dell'architettura zoomorfa. Abituata all'immagine della facciata che l'ha resa famosa in tutto il mondo, con il nome "la casa degli ossi", non mi aspettavo di vivere un'esperienza simile entrando all'interno...
E' possibile trovare informazioni storiche in tantissimi siti, partendo da Wikipedia, ma sostituirmi alle enciclopedie non è l'obiettivo di questo post, anche perchè non è possibile percepire l'energia celata nell'edificio studiando sui testi...

La visita della casa con l'audio guida è un viaggio in un'altrà dimensione.
E' come essere inghiottiti da un'animale marino antico e potente...
...passeggiare in quegli interni dalle forme morbide e accoglienti...
...ammirare l'ineguagliabile creatività del genio di Gaudì impressa in ogni particolare...
...non ci sono parole per descrivere le sensazioni che suscita il suo linguaggio compositivo...
Anche le foto non rendono giustizia, perchè si tratta di un edificio che respira e palpita, e questo non è percepibile da un'immagine statica. Per questo consiglio vivamente di fare quest'esperienza a chiunque abbia la fortuna di andare a Barcellona!

La vida loca è un'altra faccia che trovo molto interessante della terra dei nostri cugini latini, chi mi conosce lo sa bene ;D ma non è l'unica cosa che amo della Spagna!!!

9 commenti:

Vallico ha detto...

...ero indubbiamente sbronzo...

arame ha detto...

Vallico,
purtroppo eri sanissimo altrimenti sarei (forse) riuscita a farti entrare nalla casa... invece hai tirato indietro come al solito, perdentoti una bellissima opportunità...lol
;-)

Yari ha detto...

Bellissima Casa Battlò... e bellissima Barcellona!

arame ha detto...

Sono troppo d'accordo con te...
;)

Francesca ha detto...

casa batlò e tutto quello creato da gaudì sono opere uniche. Pensa viverci dentro!

arame ha detto...

Ciao Francesca :) penso che vivere dentro a casa Batllò mi causerebbe il mal di mare... schezo ;) però credo sia più un viaggio da compiere piuttosto che un ambiente da vivere, almeno questa è la sensazione che ha suscitato in me... Piuttosto mi trasferirei a parco Guell e dormirei sotto le sue onde di pietra :DDDD

vallico ha detto...

quando penso a Gaudì non riesco a distogliere la mente anche dal tranviere che lo ha investito procurandogli la morte.......un tranviere, ci pensate.......che giornataccia che deve aver avuto....

arame ha detto...

Vallico, il tuo modo di vedere la vita è incredibilmente unico... mi fai sempre troppo ridere...
...io invece quando penso a Gaudì ricordo quello che tu più volte hai ripetuto a Barcellona... "ma ci pensate una sola persona ha cambiato il volto e il senso di un'intera città..." bhè la grandezza del Genio è proprio questa...colpire l'immaginario dell'umanità... in questo Gaudì è ancora insuperato!

trivago ha detto...

Ciao!
Ti lascio un link dove ci sono tantissime informazioni sulla casa batllo, racconti e tantissime fotografie di varie persone iscritte.
Federica