lunedì 19 novembre 2007

Riso saltato con Cavolini e Arame

Quando in libri di cucina leggo Arame in padella, istintivamente penso: "Noooo, povera!" il che è preoccupante :D
La mia alga preferita non è ancora apparsa in alcuna ricetta di questo blog, urgeva quindi, correre ai ripari ;) Inoltre con mia immensa gioia è uno di quegli alimenti che devo preferire in questa fase della mia vita, e devo ammettere di non fare alcuna fatica ;)


Cavolini di Bruxelles
Una manciata di arame
Riso integrale già cotto
Olio di sesamo spremuto a freddo
Un cucchiaio di Tamari

Gomasio (facoltativo)

Lavare le Arame e metterle in ammollo per almeno 20 minuti. Bollirle in acqua molto salata per una mezz’oretta. Nel frattempo lavare i cavolini e pulirli accuratamente. Tagliarli a dadini. In un Wok (regalo del Criticissimo) mettere un cucchiaio scarso di olio di sesamo e far saltare i cavolini per circa 15 minuti, facendo attenzione che non attacchino. Aggiungere le Arame e dopo 5 minuti il riso, insaporire con il tamari e attendere ancora qualche minuto. Servire ben caldo, se volete con qualche grano di gomasio.

10 commenti:

Claudia ha detto...

Verrei a cena...

babs ha detto...

grazie arame!!! hai già risposto al "p.s." della mia e-mail con questa meravigliosa ricetta!!!e ho pure tutti gli ingredienti!
buona giornata
:-D

nena ha detto...

mmm..... riso già cotto ho dei problemi ... quando lo cucino in più per usarlo il giorno dopo mi ritorvo dopo un paio d'ore una massa biancastra.... dalla foto il tuo riso sembra abbia chicchi ben distini... c'è il segreto?

Arame ha detto...

Caludia,
:DDD

Babs,
figurati quello che posso fare lo faccio molto volentieri.
Auguro anche a te una bella giornata!!!

Nena,
certo che c'è un trucchetto!!!
Il riso non deve essere ammollato, ma passato velocemente sotto l'acqua. L'ammollo va bene per i risotti, perché si ottene una consistenza più cremosa.
Per i chicchi ben separati invece io consiglio la seguente procedura.
Nella pentola a pressione metti l'acqua a bollire senza coperchio.
Passa velocemente il riso sotto l'acqua in modo da pulirlo, magari aiutati con un colino. Quando l'acqua bolle metti il riso e il sale e chiudi con il suo coperchio. Da li a 30 secondi andrà in pressione. Tu non aspettare il fischio, inserisci lo spargi-fiamma, abbassa il fuoco e punta il timer a 45 minuti. Trascorso i tempo spegni e lascia sfiatare naturalmente.
Quando aprirai il coperchio basterà mescolare con un cucchiaio di legno per renderti conto che i chicchi sono ben separati ;D

Vera ha detto...

Arame, ti ho "nominata" per il test dei vegan bloggers lanciato da manuel. ;-)
Vai alla mia home page per saperne di più; il test l'ho postato domenica, spero ti vada di compilarlo! :)

Yari ha detto...

Ormai anch'io associo "arame" con te ;-) Tanto che a volte, inconsciamente, non la considero più un ingrediente vegetale ;-)

babs ha detto...

ciao arame! qui la giornata è buia e grigia...e fa venire voglia di coccole e coperte.
ieri sera, in tema di coccole, mi son fatta la zuppa di miso seguendo la tua ricetta....buooooona!!!!slurp!!!l'ho tenuta sul fuoco quasi mezz'ora, il brodo si era abbastanza ristretto e il tutto aveva una consistenza adorabile. stasera ripeto magari con altre verdurine (ieri ho usato: carote,broccoletti,una patata-e non mi dire che è una solanacea ecc..ecc...;-)).
il mio primo approccio con la zuppa di miso è stata (vergogna vergogna) con una zuppa di quelle istantanee: beh, neo-macrobiotici di tutto il blog, non fate lo stesso errore!!!!! era orribile! le mie papille gustative gridavano vendetta!!! ma ieri mi son rifatta... :-D viva il miso, la wakame, e quel che ci sta intorno!!!
buona giornata! :-DD

Arame ha detto...

Vera,
ne sono ammessi anche i macro ci sto!!!

Yari,
mangiami pure che faccio benissimo!!!
;D

Babs;
AAAAAAHHHHHH!!! ORRORE!!!


scherzo ovviamente!!! :DDD
Se hai voglia di capire perchè la macrobiotica sconsiglia le solanacee, tempo fa ho scritto un post sull'argomento. Sono PESANTE?
No, dai no... :D
Ricorda che è importante se non altro bilanciare. La macrobiotica è un gioco di energie.

La zuppa di miso in busta... non l'ho mai sentita.
Comunque complimenti per l'intraprendenza!!! L'importante è fare passi avanti poi l'ampiezza dipende da tante cose...
;)

babs ha detto...

sigh....sigh.....sniffff......
le patate le adoro, le melanzane al funghetto pure, i pomodori e i peperoni...mmmmm...
sapevo che la macrobiotica le sconsiglia, ma scoprire che pure hanno effetti sul calcio...insomma...mi stronca!!!
le stavo gi� limitando...
stasera nella zuppetta niente patata insomma :-(
per riprendermi dovr� fare qualche giorno di vacanza ;-P
ciao ciao!
p.s.non sei pesante, fai bene a perorare la causa!!!

Arame ha detto...

Io sono convinta del fatto che sapere il motivo di certi consigli ha molto senso, così si hanno più dati su cui fare valutazioni.
Comunque la libertà è sacrosanta ;)