venerdì 9 novembre 2007

Seitan al Vino Rosso

Un'altra ricetta offerta da Lorenzo e Silvia, ma questa volta testata.
Nel mio lunch box oggi, infatti, fa la sua presenza questa fantastica portata. La preparazione è semplicissima e fa una gran riuscita. Io l'ho cucinata con un unica variante, perchè il vino rosso non lo adoro e difficilmente entra in casa mia, ma essendo stato il mio compleanno lunedì era invece presente una bottiglia aperta di Cagnina dolcissima e biologica. Quale modo migliore per sfruttare il fantastico vino... certo il risultato è stato più dolce e più viola, ma davvero buono, anche quel criticone del Criticissimo ha gradito ;)



seitan naturale (200 o 250 gr)
una cipolla dorata
circa 1/4 di bicchiere di vino rosso (o Cagnina)
olio di sesamo
sale
tamari
6 bacche di ginepro
rosmarino

Tagliare le cipolle a mezza luna e il seitan a straccetti.
Yanghizzare (saltare a fuoco vivo) le cipolle con l'olio di sesamo, sale e tamari; quando queste si sono ben dorate aggiungere il seitan e rosolare per un po' aggiungendo il vino rosso, le bacche di ginepro e il rosmarino. E' importante alla fine chiudere con un coperchio e spegnere il fuoco, in questo modo continuerà a cuocere nel suo vapore e ad insaporirsi bene.

4 commenti:

roberta ha detto...

sono dispiaciuta di informarti che la Cagnina a Londra non si trova :(

roberta ha detto...

sono dispiaciuta di informarti che la Cagnina a Londra non si trova :(

nena ha detto...

domenica spero riesca ad essere sulla mia tavola, dato che devo andare a godo stasera, al ritorno mi fermo al naturasi.....(io ho da riciclare del vino che ha preso il caldo del 2003)

inutile donna ha detto...

wow, anch'io non amo il vino rosso ma da brava vicentina in casa ho anche quello..
non vedo l'ora di provare questa ricetta!!