martedì 22 maggio 2007

Insalata di Quinoa

Ultimamente ho veramente pochissimo tempo libero, e preparare post con ricette è la cosa più semplice visto che comunque anch’io devo mangiare ;)
Questo blog malgrado la piega che sta prendendo non vorrebbe essere un food blog, mi piacerebbe infondo che ci sia anche altro, ma i post di architettura richiedono ricerca, studio e il tempo di preparare schizzi decenti, ma questo tempo ultimamente proprio non ce l’ho. E poi di architettura parlo tutto il giorno, anche se non della sfera che mi interessa davvero, ossia quella bio-ecologica e sostenibile. In compenso sto raccogliendo materiale e spero di trovare il tempo per studiare per bene e proporvelo :DDD
Intanto posto una ricetta carina con la quinoa. Si sà che essa in realtà non è un cerale, quindi dovrebbe essere consumata assieme ad esso invece che in sua sostituzione. Io però a volte amo regalarmi un piatto rinfrescante come questo, ma so che non può essere un’abitudine.



1 tazza di quinoa
3 tazze d’acqua
un pizzico di sale integrale
un cucchiaino scarso di olio di sesamo spremuto a freddo

una carota tagliata a fiammiferi
una zucchina tagliata anch’essa a fiammiferi
olive nere e capperi dissalati tagliati finemente
origano

Sciacquare la quinoa sotto l’acqua corrente. Ungere il fondo di una pentola in acciaio con un poco d’olio e tostare la quinoa per un paio di minuti, aggiungere l’acqua e il sale, portare a bollore e coprire con un coperchio. Cuocere per 20 minuti, terminati i quali potrete spegnere e lasciare raffreddare tenendo sempre il tegame coperto. In una pentola portare a bollore una o due tazze d’acqua (aggiuntive rispetto la lista di ingredienti), e buttare i fiammiferi di carote e zucchine, facendoli cuocere per al massimo tre minuti. Una volta trascorsi i quali recuperateli con un cucchiaio e lasciate che si raffreddino su un piatto. Invece l’acqua usata per bollire le verdure potrete usarla per la preparazione di zuppe.
Scaldare una padella e scottare i capperi e le olive velocemente.
Una volta che tutti gli ingredienti si saranno raffreddati mischiateli assieme e insaporite con un tocco di origano. E’ un piatto fresco quindi è perfetto per questo clima, infatti malgrado le temperature alte di questi giorni non ho ancora voglia di cibi totalmente crudi, quindi mi sono lanciata in cotture veloci che lasciano gli alimenti croccanti ;)

8 commenti:

dea ha detto...

anch'io sabato sera ho cucinato l'insalata di quinoa con zucchine e fagiolini, condita con gomasio e lievito alimentare in scaglie ;)

roberta ha detto...

guarda che il tuo blog ha dei fan... non ti fermare mica?!

Keep it up!
Buona la quinoa io la faccio rossa qui a Londra si trova dappertutto e non e' male.

Ciao
R

Arame ha detto...

Dea,
che spettacolo!!! Io adoro la quinoa, mi piace veramente tanto, soprattutto fredda, almeno in questi giorni ;)

Roberta,
non mollo tranquilla! Grazie per il tifo! Mi fa un sacco piacere!
E' solo che vorrei attivare anche uno scambio di opinioni e non so bene come fare.

Londra deve essere un viaggio! Sei molto fortunata, non trovi?

Yari ha detto...

La quinoa è molto buona, e altamente proteica, molto adatta a chi fa sport di resistenza. E adesso che riprendo la palestra... :-) Tra l'altro anch'io ho in archivio una ricettina semplicissima con la quinoa, che presto pubblicherò.

Arame ha detto...

Yari,
non vedo l'ora di vederla! :)))

roberta ha detto...

Fortunata a vivere a Londra non lo so, i miei amici mi chiedono come faccio a non avere la macchina, come sopporto gente riservata al limite della freddezza, tempo orrendo 2 mele a 2,5 euro, cibo per l'80% importato etc..
Per me funziona perche' le mie priorita' sono altre, e voglio bene a tante persone qua ma spesso e' un posto mitizzato. Mi ritrovo nella diversita' delle opinioni e nella tolleranza, si direi che sono piuttosto felice :)

Arame ha detto...

Roberta,
i compromessi ci sono sempre nella vita, ma la cosa più importante è che tu sia felice, e che raggiunga la tu meta!!!
:)
E poi la casa la fanno le persone, e dal momento che hai delle persone care al tuo fianco, sei davvero fortunata!

mattop ha detto...

ottimo! Proverò con l'amaranto che ho in casa, è molto simile come preparazione...
ciao